Contenuto Principale
I canti delle scuole di Jesi e dintorni per ricordare PDF Stampa E-mail
di Cristina Pieralisi, Estrella Reategui e Lucia Aponte – III A   
Venerdì 27 Marzo 2015 18:17

“Con quelle voci il freddo si è dimenticato in fretta”. Queste sono le parole della maggior parte dei genitori che hanno visto i loro figli esibirsi nel coro in piazza della Repubblica sabato 7 marzo. Le scuole medie Lorenzini e Savoia di Jesi, quella di Chiaravalle e quella di Agugliano si sono unite per dare vita ad uno spettacolo ricco di coinvolgimento e solidarietà. Grazie a questa esperienza i ragazzi hanno avuto l’occasione di conoscere un mondo musicale spesso anonimo tra i giovani: quello dei cantautori italiani. Con un buon spirito di iniziativa i professori di musica e di lettere hanno aiutato gli alunni a capire e a lavorare sui capolavori di Venditti, Vecchioni, Battiato, De Andrè, Ruggeri e tanti altri. Il coro è stato la prima parte di un progetto più grande “La memoria va in bici”. È stato ideato da un professore di lettere per avvicinare i ragazzi alla storia della Seconda Guerra mondiale e al movimento partigiano in Italia. Il progetto si concluderà il 25 aprile, giornata in cui gli alunni delle scuole medie di Jesi attraverseranno con un percorso ciclistico scandito in quattro tappe altrettanti luoghi della memoria.

 
Anche la Resistenza fra i brani eseguiti in piazza dagli alunni per il progetto “La memoria va in bici” PDF Stampa E-mail
di Bianca Wijgesinghe III D e Francesco Papa III C   
Lunedì 09 Marzo 2015 18:32

Il coro formato da diversi alunni delle scuole di Jesi, Agugliano e Chiaravalle si è esibito sabato 7 marzo in Piazza della Repubblica, davanti al teatro Pergolesi, di fronte a un pubblico numeroso e infreddolito. I ragazzi hanno cantato varie canzoni dei più grandi cantautori italiani, ma anche canti ebraici e della Resistenza, e un pezzo scritto dal direttore del coro, il prof. Paolo Brunori. È stata un’esperienza positiva perché ha dato l’occasione a studenti di scuole diverse di esibirsi insieme e di collaborare, oltre che di cimentarsi in brani musicali belli e significativi. Ma il giorno dell’esibizione ci sono stati degli imprevisti… Anzitutto il freddo, che per inizio marzo non si pensava così pungente. E poi un ubriaco che ad un certo punto ha iniziato a “dirigere” il coro, allontanato dopo un po’ da quattro agenti della Polizia e dai Vigili Urbani. Ma a parte questi piccoli inconvenienti, è stato un intero pomeriggio passato in compagnia, in modo diverso dal solito.

Leggi tutto...
 
In Spagna con il “Savoia” PDF Stampa E-mail
di Marta Carotti, Gaia Tittarelli e Flavia Amodeo - II - C   
Lunedì 26 Gennaio 2015 15:47

Uno scambio culturale con ragazze e ragazzi spagnoli avvenuto grazie ad un gemellaggio che ha portato un gruppo di studenti jesini a Barcellona. È l’esperienza vissuta da venti alunni della scuola secondaria di primo grado “Savoia”. Gli studenti sono partiti il 18 dicembre, alle 7 della mattina, dalla stazione ferroviaria di Jesi. Alle 10 sono arrivati alla stazione di Bologna, dove hanno preso un autobus per andare all’aeroporto. Hanno aspettato un po’ di tempo prima di imbarcarsi, in quell’arco di tempo hanno pranzato e chiacchierato tra loro, scambiandosi le loro preoccupazioni e idee. Alle ore 18 sono arrivati a Barcellona dove hanno trovato un professore spagnolo a guidarli.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 17

Largo alla fantasia

Largo alla fantasia

Orientamento

Orientamento dopo le medie

La bacheca della scuola

Bacheca scuola

Contatti