Contenuto Principale
La storia dei sette fratelli Cervi raccontata agli alunni da Adelmo PDF Stampa E-mail
di Marta Carotti, Flavia Amodeo e Gaia Tittarelli   
Lunedì 14 Dicembre 2015 15:23

Le classi terze della scuola “Savoia”, insieme a quelle del “Federico II” e della scuola “Gaspare Spontini” di Moie, si sono ritrovate giovedì 19 novembre nell’aula magna della scuola Federico II di Jesi per incontrare il figlio di Aldo Cervi, uno dei sette fratelli che sono stati partigiani negli anni della Resistenza. Ad organizzare l’incontro è stata la sezione di Jesi dell’Anpi, l’Associazione Nazionale Partigiani Italiani. Adelmo è stato accolto con la canzone “La pianura dei sette fratelli” de “I Gang”, cantata dalla maggior parte dei ragazzi, mentre un altro gruppo suonava il flauto dolce, una ragazza accompagnava al pianoforte e un ragazzo con la fisarmonica.

Finita la canzone Adelmo ha raccontato la storia della sua famiglia, in particolare del padre e degli zii, e di come le donne sono dovute andare avanti. Inoltre sono stati mostrati ai ragazzi vari filmati, oltre quelli relativi alla vita dei sette fratelli Cervi, è stato fatto vedere loro un video realizzato dall’ANPI. Adelmo ha presentato il suo libro intitolato “Io che conosco il tuo cuore” che spiega l’importanza che questi sette contadini, diventati partigiani, hanno avuto all’interno della Resistenza. Ricorda chi non c’è più e rievoca il passato perché sia un incitamento a lottare per il futuro. Poi i ragazzi hanno potuto fargli delle domande per sapere cosa pensava a riguardo. Alla fine dell’incontro i ragazzi hanno ricantato la canzone dei sette fratelli, e sono usciti dalla scuola rendendosi realmente conto della crudeltà della guerra.

 

 

Largo alla fantasia

Largo alla fantasia

Orientamento

Orientamento dopo le medie

La bacheca della scuola

Bacheca scuola

Contatti