Contenuto Principale
Gli alunni della primaria alla scoperta della scuola “Savoia” PDF Stampa E-mail
di La Redazione   
Giovedì 11 Febbraio 2016 07:33

Scuola primaria

 

Alla scoperta del “Duca Amedeo di Savoia”. Un’esperienza, quella fatta dagli studenti che frequentano le classi quinte della primaria dell’Istituto comprensivo “Lorenzo Lotto”, per conoscere da vicino come sarà la scuola media. In diverse giornate, nel mese di gennaio, gli alunni del Mestica e dei due plessi del Conti, hanno fatto visita all’istituto di corso Matteotti e hanno svolto alcune attività insieme con i docenti e i ragazzi delle medie. Hanno visitato l’edificio, il giardino, le aule e la biblioteca. Si sono inoltre incontrati con alcuni degli alunni-giornalisti del laboratorio pomeridiano, che hanno illustrato loro il progetto “Conoscere il quotidiano”. Gli studenti delle medie hanno, quindi, raccolto le impressioni dei bambini della primaria in visita alla “Savoia”. Ecco cosa hanno dichiarato ai ragazzi che curano il sito internet www.scuolasavoianews.it e frequentano il laboratorio per conoscere meglio il mondo dei mass media e della comunicazione. La domande è stata per tutti la stessa: in base a quello che hai visto stamattina che idea ti sei fatto/a della scuola media? Ecco le impressioni degli alunni del Mestica. “Bella, grande, ben organizzata. I professori sono simpatici, si fanno molte attività. Voglio fare spagnolo perché si fa il gemellaggio in Spagna” dice Benedetto Boldrini. “Sono rimasta molto 
colpita da questa scuola e dalla gentilezza dei professori, mentre mi aspettavo una maggiore rigidità” osserva Elisa Basso. “Anche se la struttura appare vecchia, è molto moderna” dice Alex Cingolani. Le impressioni della Conti - V A. “Mi è piaciuta, gli insegnanti sono simpatici, vorrei studiare spagnolo e fare i corsi pomeridiani di strumento” dice Massimiliano Zheng. “Carina, ed è un po’ più grande della nostra scuola. Come saranno le medie? Penso che sarà difficile adeguarsi a dare del lei ai docenti. Penso che saranno un po’ più difficili le verifiche della scuola primaria, ma spero di capire tutto in fretta” dice Claudia Rotella. “Ci vorrà qualche giorno prima che mi sentirò a mio agio con i nuovi compagni di classe. Voglio fare spagnolo anche perchè é la mia lingua” dice Michelle Rodriguez. Ecco la Conti V C. “Mi è piaciuta molto la scuola, è diversa, grande, gli insegnanti sono bravi e ho apprezzato il comportamento degli alunni” dice Matteo Togni. “La scuola mi è piaciuta molto” dice anche Nicola Salvo. “La scuola mi è piaciuta – dice Elisa Braconi - e 
penso che le prof, anche se sono diverse dalle maestre, sono simpatiche. Ci aspettavamo la scuola come l’abbiamo trovata, anche se è un po’ più grande di come avevamo pensato. Cambiare dalle elementari alle medie sarà difficile”. Chiara Crognaletti osserva come “il giardino è grande. Trovare le aule e orientarsi nella scuola però è difficile. I laboratori sono stati divertenti. I lavori che ci hanno fatto fare sono complicati ma alla fine sono venuti bene. Mi sono divertita anche perché qui tutti sono accoglienti”. Ecco gli alunni della Conti V B “La scuola è ben organizzata e i professori mi sono sembrati gentili e simpatici” dice Arianna Peloni. “Vorrei venire in questa scuola: non mi aspettavo che ci fossero l’orto e il giardino” osserva Giovanna Beldomenico. “Mi piacerebbe lavorare nell'orto sinergico, esternamente è grande ma all'interno è organizzata diversamente dalla mia scuola e questo fa capire che si lavora in modo diverso. Mi piace molto il francese, le prof sembrano brave e me l'hanno dimostrato oggi con delle attività” dice Simone Colò. “Le insegnanti, 
da come ci hanno accolto, mi sono sembrate brave e penso che farò francese” dice Agnese Angelelli.

 

Largo alla fantasia

Largo alla fantasia

Orientamento

Orientamento dopo le medie

La bacheca della scuola

Bacheca scuola

Contatti