Contenuto Principale
Il rispetto nel calcio? Spesso è un optional PDF Stampa E-mail
di Manuel Baldi III B   
Lunedì 08 Febbraio 2016 16:12

Rispettare gli altri è un’azione che troppo spesso viene violata. Soprattutto piccoli episodi, che però segnano la presenza di quella parolona a cui tutti rispondono: “Io? Non sono mica razzista!”. Ma come si può essere aperti a un mondo diverso dal nostro se quando gli africani in difficoltà cercano riparo in un paese, che ritengono migliore, sbattiamo loro la porta in faccia? E magari quando si è arrabbiati per la perdita di una partita di calcio si urla contro “Fro...!” all’allenatore dell’altra squadra. Prevenire è meglio che curare, ma se il danno già è stato fatto e viaggiare nel tempo è impossibile allora bisogna per forza curare. Troppo spesso vedo persone, per la maggior parte anziani, che per commento, anche se c’entra poco dicono: “Io li ‘mazzeria tutti quegli immigrati”. E proprio ieri mentre parlavo con un settantenne dell’episodio Sarri mi ha risposto: “Lo ha insultato pesantemente, mica gli ha detto che va a prostitute”. Io preferirei essere gay, piuttosto che andare a donne, ma a quanto pare nella mente di molti è il contrario. L’allenatore del Napoli è il modello maschilista dei nostri tempi, omofobo che poi si giustifica nel dire che non ha nulla contro i gay.

Leggi tutto...
 
Dopo la siccità raffiche di vento e danni PDF Stampa E-mail
di Federico Compagnucci – III B   
Giovedì 04 Febbraio 2016 20:25

Una forte perturbazione ha cambiato, nella sera di mercoledì 3 febbraio, dalle 21 e 30 circa, la situazione del meteo jesino. Fino a poche ore prima le temperature primaverili non facevano pensare ad un brusco cambiamento come quello che si è verificato. Raffiche di vento fortissime, piogge e calo improvviso delle temperature: sembrava essere tornato l’inverno dei giorni di candelora, i più freddi dell’anno caratteristici degli ultimi giorni di gennaio. Ma se tutto questo è, comunque, normale in questa stagione, ciò che il vento ha provocato lo è un po' meno. Infatti, tra via G. Radiciotti e via Mestica, di fianco alla scuola superiore ITIS Marconi, da un albero si è staccato un grosso ramo che è caduto proprio sopra ad una macchina, una Rover grigio metallizzata, parcheggiata poco distante. Ingenti i danni per il proprietario dell’auto, ma per fortuna non ci sono stati feriti.

 
Alan Rickman, con lui è morto anche un personaggio del grande cinema PDF Stampa E-mail
di Teo Fabrizi III C e Michele Sonara III B   
Lunedì 18 Gennaio 2016 16:35

Di recente ha fatto molto scalpore la notizia riguardante la morte di Alan Rickman, famoso nel mondo del cinema per aver interpretato il personaggio di Severus Piton nella celebre saga di Harry Potter. Presente in tutti e sette i film, è diventato il volto in cui tutti hanno potuto riconoscere il professore di pozioni, ideato dalla scrittrice inglese J.K.Rowling.  Negli ultimi giorni nei vari social spesso si parla e si postano foto riguardanti lui e i film di cui è stato partecipe. Anche la televisione ha voluto dedicare un piccolo spazio in suo ricordo, e infatti il canale Italia Uno ha deciso di mettere in onda i primi film della serie Britannica con cui ha riscosso la maggior parte del suo successo.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 20

Largo alla fantasia

Largo alla fantasia

Orientamento

Orientamento dopo le medie

La bacheca della scuola

Bacheca scuola

Contatti